Torna alla homepage
 
Home e-Coop
Lavare gli alimenti aumenta la sicurezza alimentare? Torna alla pagina precedente
Laviamo gli indumenti, la biancheria, le auto, noi stessi. Quindi è logico che molti pensino che gli alimenti possano essere resi più puliti e sicuri lavandoli. E’ vero? Lavare carne, pollame, uova, frutta e verdura li rendi più sicuri da mangiare?

Contaminazione crociata: lavarsi le mani!

I batteri presenti alla superficie di alimenti crudi, quali ortaggi, pesce, carni, uova possono diffondersi ad altri alimenti, utensili e superfici. Questo passaggio è denominato contaminazione crociata. La contaminazione crociata è particolarmente pericolosa, poiché i batteri sono sovente in pseudo-equilibrio nel prodotto crudo (ovvero, in ciascun alimento sono presenti specie spesso in competizione per la crescita): quando questi batteri migrano ad un nuovo prodotto (soprattutto se cotto) non trovano competizione e possono crescere rapidamente.

Così, lavarsi le mani dopo aver manipolato carne cruda o pollame è una necessità, poiché qualsiasi cosa voi tocchiate in seguito potrebbe essere contaminata.
La raccomandazione è quella di lavare bene le mani prima e dopo aver manipolato alimenti crudi, così come quando usate il bagno, cambiate pannolini, vi occupate di una persona malata, vi soffiate il naso, starnutite o tossite e dopo aver toccato animali.
Fra gli alimenti più a rischio come fonte di contaminazioni crociate ci sono la carne cruda (soprattutto le interiora e le parti macinate), il pollame e il pesce: in questi prodotti, i batteri trovano un terreno fertile per il loro sviluppo.
E’ importante prevenire la contaminazione crociata da carne cruda e pollame lavando gli utensili ed il lavandino con acqua calda e detersivo. Nel caso, si può anche disinfettare con una soluzione di un cucchiaino di candeggina liquida per quarto d’acqua.
Anche i materiali di imballaggio in cui erano contenuti carne cruda e pollame possono provocare contaminazione crociata. Non riutilizzateli mai per altri alimenti. Questi e altri materiali di packaging usa e getta, quali vassoi in polistirolo per carne, cartoni delle uova, pellicola di plastica, dovrebbero essere gettati nei rifiuti.

Lavare carne e pollame ?

Se è indispensabile lavare le mani e gli utensili, non è consigliato lavare carne cruda di manzo, maiale, pollame o altri tipi prima della cottura. Alcuni consumatori credono di rimuovere i batteri dalla carne e di renderla più sicura; tuttavia, i batteri presenti sulla superficie vengono distrutti dalla cottura ad una temperatura di 71°C.

Lavare le uova ?

Non lavare le uova prima di conservarle o usarle; la pulizia è già una parte di routine della lavorazione, inoltre il rivestimento naturale delle uova appena deposte aiuta ad impedire che i batteri permeino il guscio causando il deterioramento del prodotto. Si consiglia di tenere le uova nella confezione originale per evitare rotture ed il contatto con altri alimenti.

Lavare la frutta e la verdura

Lavare sempre frutta e verdura subito prima del suo consumo, specie se da consumare cruda, in acqua corrente fredda per rimuovere eventuali tracce di sporco residuo.
In questo modo si riduce anche l’eventuale presenza di batteri.
Non utilizzare mai alcun tipo di detergente per non rischiarne l’ingestione. Evitare anche di “lasciare a bagno” in acqua ferma frutta e verdura: è sempre meglio utilizzare acqua corrente.
Eliminare le parti danneggiate o scalfite di frutta e verdura. Nel caso, è opportuno refrigerare sempre gli alimenti preparati in parti, come insalata o frutta, in attesa che vengano consumati. In questo caso, dopo il lavaggio, praticare una energica asciugatura per scolamento o per adsorbimento in un panno pulito o in carta asciugatutto.



Tradotto ed adattato da: Does Washing Food Promote Food Safety?, sotto la supervisione di Marco Riva, DISTAM, Università di Milano

©The Food Safety and Inspection Service (FSIS) - U.S. Department of Agriculture.

©2008 COOP. La riproduzione di questo documento è permessa per usi educativi. La riproduzione per impieghi commerciali non è autorizzata.


 Stampa 
Vai alla scheda precedente Scheda precedente  ||  Scheda successiva Vai alla scheda successiva
Torna all'indice