Torna alla homepage
 
Home e-Coop
Il valore energetico: VARIABILITÀ DEL CONTENUTO ENERGETICO Torna alla pagina precedente
Una pesca matura è molto dolce, contiene cioè più zuccheri e meno acqua di una pesca non completamente matura: essa avrà quindi un valore energetico superiore. Anche le mele raccolte sulla parte esposta al sole dell´albero avranno un valore calorico superiore a quello delle mele colte nella parte in ombra. Subito dopo la mungitura, il latte può contenere più o meno grassi, a seconda della stagione e del tipo di alimentazione delle mucche; il suo valore energetico non sarà mai costante, ma variabile. Ogni fetta di prosciutto crudo, a seconda del rapporto fra parte grassa e parte magra, ha un contenuto calorico differente.
Tutto ciò significa che il valore energetico di un alimento può subire delle variazioni. L´indicazione che noi possiamo leggere sulle tabelle di composizione degli alimenti si riferisce sempre al valore energetico medio di un prodotto, riferito alle analisi di più campioni "rappresentativi".
Questa osservazione riguarda tutti i dati di valore nutritivo: un alimento non è un bullone di acciaio, fabbricato sempre con la stessa composizione. La natura incide con un´infinità di variabili nel ciclo di sviluppo degli organismi viventi, cosicchè mai una mela è perfettamente uguale ad un´altra.
 Stampa 
Vai alla scheda precedente  Scheda precedente  ||  Scheda successiva  Vai alla scheda successiva
Torna all'indice