Torna alla homepage
 
Home e-Coop
Le vitamine: LE VITAMINE IDROSOLUBILI: LA VITAMINA B6 Torna alla pagina precedente
Con il termine di vitamina B6 vengono compresi tre composti metabolicamente convertibili tra loro (la piridossina, il piridossale e la piridossamina ) metabolicamente attivi, in quanto si trovano legati a numerosi enzimi che intervengono nel metabolismo degli aminoacidi e di altre sostanze Questo spiega come dall´apporto di questa vitamina con la dieta dipenda la buona utilizzazione delle proteine alimentari. La vitamina B6 è anche implicata in alcune reazioni del metabolismo glucidico e lipidico.
Piridossina, piridossale e piridossamina vengono assorbiti a livello dell’intestino tenue. La vitamina B6 sintetizzata dalla flora intestinale è in parte disponibile all’assorbimento.

La vitamina B6 è largamente diffusa negli alimenti di origine sia animale che vegetale. Parte della vitamina B6 presente negli alimenti vegetali non è biologicamente disponibile.
Per la stretta dipendenza con il metabolismo aminoacidico, il fabbisogno di questa vitamina viene calcolato in funzione del contenuto proteico della dieta. Il livello di assunzione raccomandato è di circa 1,5 mg/die.

  • RUOLO: coinvolta nel metabolismo degli aminoacidi, coinvolta nella riproduzione.

  • CARENZA: rallentamento della crescita, convulsioni, anemia, lesioni renali, epatiche e cutanee.

  • ALIMENTI: latte, carne, cereali, frutta.

 Stampa 
Vai alla scheda precedente  Scheda precedente  ||  Scheda successiva  Vai alla scheda successiva
Torna all'indice