Torna alla homepage
 
Home e-Coop
Densità nutritiva: DEFINIZIONE E QUANTIFICAZIONE DELLE PORZIONI Torna alla pagina precedente
Si definisce "porzione" la quantità standard di alimento espressa in grammi (g), che si assume come unità di misura da utilizzare per un’alimentazione equilibrata. Al di là del contenuto in nutrienti, la porzione deve essere innanzitutto di dimensioni "ragionevoli"; deve cioè soddisfare le aspettative edonistiche del consumatore ed essere conforme alla tradizione alimentare. Le quantità di grammi proposte per ciascuna porzione assumono perciò il significato di "unità pratica di misura della quantità di alimento consumata".

PORZIONI STANDARD NELL’ALIMENTAZIONE ITALIANA


GRUPPO DI ALIMENTI

ALIMENTI

PORZIONE (g)

LATTE E DERIVATI

  • latte
  • yogurt
  • formaggio fresco
  • formaggio stagionato
  • 125 (un bicchiere)
  • 125 (un vasetto)
  • 100
  • 50

CARNE, PESCE, UOVA

  • carne fresca
  • carne conservata (salumi)
  • pesce
  • uova
  • 100 (a crudo)
  • 50
  • 150 (a crudo)
  • un uovo (circa 50 g a crudo)

LEGUMI

  • legumi freschi
  • legumi secchi
  • 100 (a crudo)
  • 30 (a crudo)

CEREALI E TUBERI

  • pane
  • prodotti da forno
  • pasta o riso (*)
  • pasta fresca all’uovo (*)
  • pasta fresca ripiena (*)
  • patate 
  • 50
  • 50
  • 80 (a crudo)
  • 120 (a crudo)
  • 180 (a crudo)
  • 200 (a crudo)

ORTAGGI E FRUTTA

  • insalate
  • ortaggi
  • frutta o succo
  • 50 
  • 250 (a crudo)
  • 150

CONDIMENTI

  • olio
  • burro
  • margarina
  • 10
  • 10
  • 10


(*) in minestra, la porzione è dimezzata.
 Stampa 
Vai alla scheda precedente  Scheda precedente  ||  Scheda successiva  Vai alla scheda successiva
Torna all'indice